Come misurare il ROI del digital signage

Misurare il ROI del digital signage può sembrare difficile. Tuttavia, determinando i tuoi obiettivi e requisiti, puoi rendere questo processo meno doloroso.

Di Doug Bannister, fondatore e CTO, Omnivex

Il digital signage ha registrato un rapido aumento di popolarità poiché sempre più organizzazioni si rendono conto del valore che questa tecnologia può aggiungere. Oltre a consentire interazioni con il pubblico dal vivo, rispetto a quelle che erano solo pubblicità cartacee statiche, il digital signage crea un’opportunità privilegiata per la costruzione del marchio e allo stesso tempo influenza il comportamento dei clienti in tempo reale.

Crea un ambiente stimolante, coinvolgendo il cliente e influenzando i comportamenti a breve e lungo termine. Tuttavia, semplicemente buttare soldi nel digital signage non fornirà il miglior ritorno sull’investimento. Ecco alcune linee guida per misurare il ROI del digital signage.

Avere obiettivi chiari

Ogni organizzazione ha obiettivi unici e quindi requisiti unici per ciò che si aspetta di ottenere in termini di ritorno su un investimento in nuove tecnologie, prodotti o processi. I tuoi obiettivi per la segnaletica digitale possono variare all’interno della tua organizzazione. Ad esempio, alcuni segnali possono essere utilizzati per tenere informati i dipendenti mentre altri possono essere utilizzati per aiutare i clienti.

In primo luogo, l’organizzazione dovrebbe definire cosa comporta la sua definizione di “ritorno”. È un aumento delle vendite? Oppure significa maggiore efficienza e risparmio di tempo per il personale? In altre parole, in base alle aspettative del ritorno, a cosa servirà il sistema di segnaletica? I tuoi obiettivi per la segnaletica digitale possono variare all’interno della tua organizzazione. Ad esempio, alcuni segnali possono essere utilizzati per tenere informati i dipendenti mentre altri possono essere utilizzati per aiutare i clienti.

ROI vs ROO

Il ritorno sull’investimento è importante a causa della sua ampia applicabilità. Il ROI è, nella sua forma più semplice, i dollari forti restituiti rispetto ai dollari forti investiti; i guadagni dal tuo investimento meno il costo di investimento iniziale.

ROI e ritorno sugli obiettivi sono strettamente intrecciati. Ad esempio, i segnali digitali utilizzati per l’orientamento potrebbero non sembrare portare direttamente a un aumento delle entrate; tuttavia, liberando il tempo del personale che era stato precedentemente speso per fornire indicazioni ai clienti, il personale è ora disponibile per svolgere invece attività che generano entrate. Pertanto, il sistema di wayfinding porta indirettamente a un aumento delle entrate.

Quando si pensa al ROI è importante considerare anche i tempi. Spesso il ROI nella tecnologia deve essere considerato da un punto di vista a lungo termine e dal costo totale di proprietà (TCO). [Often the ROI on a new technology should be looked at as a long-term investment or in terms of Total Cost of Ownership (TCO).]

Il costo dell’investimento in una rete di segnaletica digitale a breve termine potrebbe superare di gran lunga il costo della stampa di poster o dell’aggiunta di personale aggiuntivo. Tuttavia, con il digital signage ora hai la possibilità di aggiornare i tuoi schermi con informazioni in tempo reale, l’opzione di aggiornare un singolo schermo in una determinata posizione per uno scopo specifico o l’intera rete istantaneamente rispetto al costo di provare a farlo con segni o persone stampate, il ROI e il TCO appaiono molto più attraenti e i processi diventano molto più efficienti.

Sapere cosa misurare

Un’altra forma più soggettiva di ROI, che può essere altrettanto importante, è misurare il feedback positivo degli ospiti prima e dopo l’installazione del digital signage. Questo può aiutarti a determinare l’impatto dell’investimento e se sta raggiungendo i tuoi obiettivi. Anche la semplice osservazione delle persone può rispondere ad alcune domande: quanto tempo trascorrono i clienti davanti a un’insegna digitale? Quanti hanno seguito l’acquisto di un articolo in saldo pubblicizzato sul cartello?

Guarda gli strumenti di misurazione avanzati

Se questi semplici modi per misurare il ROI del digital signage non sono sufficienti, la tecnologia consente di stabilire misurazioni più dettagliate. Ad esempio, integrando Internet of Things e sensori elettronici è possibile misurare il traffico pedonale o le risposte interattive del touch screen.

Un altro tipo di misurazione del ROI più complesso prevede la conduzione di sondaggi o interviste e la registrazione delle risposte delle persone. Hanno notato i segni digitali? Li hanno trovati utili?

Misuralo, gestiscilo

Il vecchio detto “Non puoi gestire ciò che non misuri”, mentre è un cliché, è vero. Fortunatamente, la tecnologia sta rendendo queste misurazioni più semplici e scientifiche, in modo che le aziende possano monitorare le prestazioni sia a breve che a lungo termine. Misurare il ROI per il digital signage ha senso, in particolare per le aziende che intendono iniziare in piccolo e lanciare nel tempo un progetto o una rete di digital signage più grande. Il calcolo del ROI sui progetti iniziali può influenzare modi migliori per fare le cose in seguito.

Le aziende in settori che vanno dall’assistenza sanitaria alla produzione all’ospitalità e altro ancora si sono rivolte a soluzioni di segnaletica digitale per informare i dipendenti, comunicare messaggi importanti, migliorare la sicurezza e coinvolgere i clienti. Sfruttare al massimo il tuo investimento nel digital signage significa calcolare il ROI e acquisire una comprensione più profonda del comportamento dei clienti o dei dipendenti, in modo che la tua strategia di segnaletica possa essere messa a punto per ottenere il massimo beneficio.